Il Brevetto Unitario è una procedura di tutela brevettuale successiva alla procedura di brevettazione europea.

Il Brevetto Unitario, così come il Brevetto Europeo, viene gestito dall’Ufficio Brevetti Europeo (European Patent Office – EPO – www.epo.org) e prevede l’ottenimento di un unico brevetto che svilupperà i propri effetti, almeno inizialmente, in 17 Paesi dell’Unione Europea aderenti: Austria, Belgio, Bulgaria, Germania, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Slovenia e Svezia.

Altri Stati Membri dell’Unione Europea (Cipro, Repubblica Ceca, Grecia, Ungheria, Irlanda, Romania, Slovacchia) lo dovrebbero ratificare nel prossimo futuro, mentre Spagna, Polonia e Croazia per adesso non intendono aderire a questo sistema unitario.

La procedura di Brevetto Unitario non sostituirà la procedura di tutela brevettuale nei singoli Paesi dell’Unione Europea, ma si affiancherà a essa.